Tra i ragazzi o i giovani adulti che utilizzano uno stile dark, quelli che vanno per la maggiore sono il Gothic e Steampunk.

Purtroppo, per ragioni economiche ma anche di comodità, questi due stili sono difficili da vedere in giro nella loro vera essenza (corpetti soffocanti difficili da allacciare o vestiti costosissimi sono solo alcuni elementi peculiari dei due generi in questione) ma sono tantissimi i siti che propongono accessori e vestiti alternativi con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Ma, prima di poter intraprendere la strada del “cambio vita e mi vesto differente”, è fondamentale sapere cosa sono il Gothic e Steampunk, per scoprire se davvero ci rappresentano.

 

Cos’è lo stile Steampunk

Accessori gothic e steampunk

Lo Steampunk è molto particolare sia come genere che come ideologie; infatti, viene definito come il “futuro nel passato“. Gli appartenenti a questo stile, quindi, rappresentano il passato come se il futuro fosse già avvenuto. Esso nasce a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta ma il termine steampunk viene coniato tra gli anni Ottanta e Novanta dallo scrittore fantascientifico K. W. Jeter, il quale aveva la necessità di trovare un termine che potesse raggruppare le opere di Tim Powers, James Blaylock e le proprie.

Le opere letterarie che rappresentano questo stile sono, in particolar modo, Ventimila Leghe Sotto i Mari di Jules Verne e La Macchina del Tempo di H. G. Wells.

 

Perchè il futuro nel passato?

C’è un motivo ben preciso se lo Steampunk è definito come “futuro nel passato“; infatti, se si presta attenzione alle opere letterarie che lo rappresentano, è possibile notare un tema comune: un’età vittoriana alternativa in cui ogni cosa viene azionata dalla forza motrice del vapore e l’elettricità torna ad essere un elemento narrativo simbolo di progresso e meraviglia, proprio come avveniva nella fantascienza ottocentesca.

È così, dunque, che vediamo una realtà alternativa a quella che è realmente stata.

 

La moda Steampunk

La moda Steampunk risponde ad una semplice domanda: cosa sarebbe successo se Punk e Goth fossero vissuti nel periodo vittoriano?

Ed è così che nasce questo stile con corsetti e sottovesti, completi vittoriani con occhiali di protezione, stivali con innumerevoli fibbie. Con uno stile del genere sembra di essere entrati in una macchina del tempo e di esserne usciti con un mix di generi addosso.

 

Cos’è lo stile Gothic

Accessori gothic e steampunk

Il Gothic nasce all’inizio degli anni ottanta in Inghilterra ed è quel genere musicale caratterizzato da temi introspettivi e decadenti e dalla sensibilità per la simbologia religiosa.

Inizialmente il termine veniva utilizzato per associare un particolare stile musicale a un movimento sociale che, derivando dal punk, era perlopiù di protesta contro la società. Successivamente, il termine racchiuse quel genere che aveva le stesse caratteristiche della letteratura gotica, sviluppatasi nella seconda metà del Settecento, a livello tematico, di attitudine e di generi musicali.

 

Moda Gothic

Coloro i quali seguono il genere vengono definiti Goth – termine che deriva dai Goti, popolazione dell’attuale Germania dell’Est – e il loro stile si differenzia per il forte utilizzo di abbigliamento e trucco nero.

Oltre che per questo, la moda Gothic si caratterizza molto per una grande varietà di accessori che ci riportano ai tempi dell’epoca vittoriana e della letteratura gotica: collane con camei, anelli gotici, rose nere e cuori rosso sangue sono solo alcuni degli accessori associati al genere.